Gent.ma/o,
questa sintetica pubblicazione vuole raccontare le attività svolte dall’Amministrazione comunale in questi 5 anni di mandato.
Nonostante la significativa riduzione delle entrate, legata ai finanziamenti statali, ed una legislazione farraginosa che rallenta l’operatività delle amministrazioni locali, siamo riusciti a garantire servizi adeguati ed efficienti e a realizzare numerose ed importanti opere pubbliche, riducendo in ogni caso il prelievo fiscale ai cittadini e alle imprese.

Particolare attenzione è stata riservata al sociale attraverso azioni rivolte ai minori, ai nuclei familiari, alle persone disabili, ai soggetti deboli anche con il microcredito, che ha consentito di aiutare le famiglie in difficoltà e di accompagnare le iniziative imprenditoriali dei nostri giovani.
Grande attenzione è stata riservata alla salute dei cittadini; la prossima realizzazione del nuovo ospedale infatti, da noi fortemente voluto e sostenuto in sede regionale, consentirà alla Marsica a breve, di disporre di un modernissimo polo ospedaliero di eccellenza.
All’istruzione ed alla cultura abbiamo dedicato la massima attenzione, lo testimoniano il piano “Scuole Sicure”, i successi della stagione di prosa del Teatro del Marsi e la stagione concertistica.

Anche il nostro variegato patrimonio archeologico-monumentale, è stato riconsiderato nella precisa volontà di creare attrazione turistica e quindi nuovi flussi economici in città; va sottolineato in primis il progetto “Cunicoli di Claudio” che configura Avezzano come distintivo polo culturale regionale.

Ci siamo inoltre impegnati per la difesa e la valorizzazione dell’ambiente, per aumentare le aree verdi cittadine e per accrescere la loro fruibilità e potenziare le strutture sportive.
In questi cinque anni per un evidente ampliamento del tessuto sociale abbiamo rafforzato la sicurezza della città, migliorato e potenziato la rete stradale, costruito nuove piazze, nuovi giardini, nuovi parcheggi, nuovi marciapiedi, che hanno consentito di accrescere la vivibilità e l’attrattività della città.

Finalmente il Palazzo Torlonia e l’attiguo parco sono diventati patrimonio dei cittadini di Avezzano; l’ex scuola Montessori diventerà un innovativo e mutimediale contenitore culturale, destinato soprattutto ai giovani.

L’Amministrazione non ha fatto mai mancare il proprio sostegno al mondo del lavoro impegnandosi costantemente per la difesa dell’occupazione e l’attrazione di investimenti produttivi. Avezzano, anche grazie al nostro impegno è così ridiventata snodo strategico dei processi di sviluppo economico, culturale e sociale del comprensorio Marsicano, configurandosi come “Città Territorio”.

Abbiamo fatto molto ma tante cose ci restano ancora da fare.
Sono convinto che insieme riusciremo a rendere la nostra città ancora più bella, più accogliente, più sostenibile e aperta al futuro delle nuove generazioni.

Un caro saluto